Wednesday, March 27, 2013

W... W... W... Wednesdays #11



Questa settimana stiamo di nuovo parlando delle letture in corso, con W... W... W... Wednesdays ideata dal blog http://shouldbereading.wordpress.com


Come al solito, eccola la triade di domande a cui dare (faticosamente) risposta.

1) Cosa stai leggendo?
2) Quale libro hai appena finito di leggere?
3) Quale sarà la tua prossima lettura? 

Considerato il caos della mia vita ultimamente e gli spostamenti in giro per l'Italia è quasi un miracolo che sia riuscita  a prendere in mano un libro! Eccovi la mia lista!


Cosa sto leggendo? 



L'amico immaginario (Matthew Dicks)

Un libro che avevo in wishlist da parecchio tempo e che finalmente mi sono regalata. Di una dolcezza unica, mi sta piacendo molto.  


Quale libro ho appena finito di leggere?


Clockwork Princess (Cassandra Clare)

So che l'uscita italiana è ancora lontana, quindi non vi dirò nulla. Mi limito a dirvi che è un libro... EPICO. Nel bene e nel male, è un libro che vi coinvolgerà.

Quale sarà la mia prossima lettura? 


La bambina senza cuore (Emanuela Valentini)

Attendevo questa uscita con impazienza e non vedo l'ora di gustarmela!

E voi? Cosa c'è di bello sul vostro comodino/e-reader?


Hello everyone! Let's talk books again here in this lovely meme  W... W... W... Wednesdays hosted by http://shouldbereading.wordpress.com

Here in the holy triad of questions to answer: 

1) What are you currently reading?
2) What did you recently finish reading? 
3) What do you think you'll read next?

I've been having some rough weeks lately and been around Italy quite a bit, so it's a wonder I had the time to pick up a book and read. Anyway, here is my list.

What am I currently reading? 



Memoirs of an imaginary friend (Matthew Green)

This book has been on my wishlist for ages and I finally bought it. It's so bittersweet! So far, I am loving it.  


What did I recently finish reading?




Clockwork Princess (Cassandra Clare)


The Italian release is due after summer, so I am trying not to give away anything, but this book was EPIC. Too much, too many feelings!

What do I think I'll read next? 


La bambina senza cuore (Emanuela Valentini)

This is an Italian release I was eagerly waiting for and it's finally out! Can't wait to read it!

What about you? What titles can be found in your pile or e-reader?

BLOG TOUR: Firefly (Cicada #2) by Belle Whittington


 photo LargeButtonWithAuthorPhoto.jpg


Titolo/ Title: Firefly 
Autore/ Author: Belle Whittington
Series: Cicada #2
Casa Editrice/ Publisher: CreateSpace
Published: 2013
Pagine/ Pages: 508
Genere / Genre: young adult, alien
Link: Amazon.it, Amazon.com, Goodreads
Rating: 


Sommario: "I giorni più oscuri sono davanti a noi" sussurrò Andew mentre la cortina di ombre scivolava via, permettendo a Blair di alzarsi. E nel profondo del suo cuore, sapeva che era vero. I segni inequivocabili erano attorno a lei, crescevano dentro di lei. Stava diventando qualcosa di più di un'umana. Tutto quello che doveva fare era accettare l'inevitabile.
"Sono diventata un mostro… un alieno. Non appartengo più al mondo umano" disse Blair al suo vero amore e lui la tenne stretta, deciso a non lasciarla andare.
"Rimarrei in questa oscurità per sempre se posso stare con te. Ovunque tu sia… quella è la mia casa". Everett credeva in ogni parola. Avrebbe dato la sua vita per proteggere quella della ragazza che amava.
Ma c'era una tempesta in arrivo.. una tempesta di fuoco così forte e catastrofica che li avrebbe potuti separare per sempre.
Quella tempesta arrivò in città con una giacca di pelle marrone, in sella a una moto.
Ash era un segreto travestito da umano… un segreto pericolo. Era tutto affascinante; dall'inchiostro che scendeva sui muscoli tesi sul suo petto fino alle braccia. Stare con lui era come giocare con il fuoco.
Blair sapeva come giocare con il fuoco.
Sapeva anche qualcos'altro. Una voce dentro di lei le sussurrava che sarebbe davvero stata separata da tutto e tutti coloro che conosceva e amava.
Perché certi segreti erano troppo importanti.


Attendere i sequel di libri che sono piaciuti è sempre un problema, perché non sai mai se ti deluderanno o se confermeranno la tua opinione sulla serie. In questo caso devo dire che Firefly è stato un degno successore di Cicada, che mi era piaciuto molto.

Il libro è notevolmente più lungo del precedente, ma devo dire che non me ne sono quasi accorta, troppo presa a tentare di risolvere i misteri e a fare i conti con i nuovi personaggi che compaiono. Del primo libro avevo apprezzato l'atmosfera inquietante e le descrizioni magistrali dei luoghi, che mi avevano incantato; anche in Firefly l'atmosfera di suspense e la tensione che si respira mi hanno tenuto con il fiato sospeso fino alla fine. E poi adoro le storie ambientate in Texas!

Gli alieni sembrano star prendendo piede anche nella letteratura young adult e non mi è dispiaciuto l'approccio di questa serie; qui ritroviamo tutti i personaggi ma sono molto cambiati, specialmente Everett, che è diventato totalmente diverso da come lo avevamo lasciato! E poi c'è Ash e un triangolo amoroso che si rivela davvero molto interessante. Inoltre, ho apprezzato veramente Blair, che in questo libro si trova a dover fare i conti con parecchie sfide e soprattutto dovrà prendere decisioni riguardo al suo futuro. La povera ragazza è costretta a mettere insieme i pezzi da sola, cercando di capire qualcosa di quello che sta succedendo, visto che tutti sembrano saperne più di lei ma non vogliono dirle nulla.

Lo stile, oltre che una trama ben congeniata, è la cosa che più mi è piaciuta; evocativo e poetico, misterioso e affascinante, riesce perfettamente a rendere le scene del libro ancora più suggestive!
In definitiva, direi proprio che questo secondo libro non ha fatto altro che stuzzicare la mia voglia per scoprire come andrà a finire questa trilogia.  

Il libro è attualmente inedito in Italia.

GIVEAWAY

a Rafflecopter giveaway

a Rafflecopter giveaway




Synopsis:  “The darkest days are ahead of us,” Andrew whispered as the drape of shadows slipped away, allowing Blair to awaken. And in her heart of hearts she knew it was true. The unmistakable signs were all around her, growing within her. She was becoming something more than human. All she could do was accept the inevitable. 
“I’ve become a freak … an alien. I no longer belong to the human world,” Blair told her true love, and he held her close, determined never to give her up.
“I’d stay in this darkness forever as long as I could be with you. Wherever you are … that’s my home.” Everett meant every word. In fact, he’d willingly give up his own life to protect the girl he’d always loved.
But there was a storm brewing … a firestorm so strong and catastrophic that it could keep them apart forever.
That storm roared into town wearing a brown leather bomber jacket and riding a motorcycle.
Ash was like a secret in human clothing … a dangerous secret. Everything about him was mesmerizing – right down to the swirls of ink that flowed over the smooth muscles across his chest and around his arms. Being with him was like playing with fire.
Blair knew all about playing with fire.
She knew something else, too. A small quiet voice deep within whispered that she really would be separated from everyone and everything she’d known and loved.
Because some secrets run too deep.


I always have a problem when I have to wait for sequels of series I like, because I never know if they disappoint me or if they confirm my opinion. In this case, I have to say that Firefly is a wonderful sequel to Cicada, which I really liked!

This second installment is way longer than the first, but I have to say that I almost didn't notice; I was too wrapped up in the story, trying to solve the mysteries and getting to know the new characters. In the first book I loved the creepy and eerie atmosphere and the stunning descriptions of the places, which captivated me and in Firefly the suspense and the tension in the air kept me turning the page till the end. And besides, I love stories set in Texas!

Aliens seem to become more and more popular lately and I love the approach of this series; in Firefly there are all the character we got to know but they have changed a lot, especially Everett, who is completely different (but I still love him!). And then there is Ash, who is… hot… and a love triangle that didn't annoy me. Yay. I also loved Blair, who is trying so hard to understand things that everybody seems to know but doesn't want to tell her. She has to face difficult challenges and has to take important decisions about her future.

I really fell in love with the writing; it's so poetic and evocative, mysterious yet fascinating and can perfectly convey the feeling of every scene, making the story comes alive.
And now… well, I obsviously need book #3 now. Seriously, I need to know how this story ends! I can't wait to get my hands on the next book!


Tuesday, March 26, 2013

BEL PAESE AUTHORS: Albion - Bianca Marconero



Titolo/ Title: Albion
Autore/ Author: Bianca Marconero
Series: Albion #1
Casa Editrice/ Publisher: Limited Edition Books
Published: 2013
Pagine/ Pages: 396
Genere / Genre: young adult, urban fantasy
Link: Amazon.it, Amazon.com, Anobii, Goodreads
Rating: 

Sommario:  Marco Cinquedraghi è un ragazzo privilegiato, ma non fortunato. Cresciuto senza madre, privato del fratello maggiore, morto misteriosamente, il giorno del funerale del nonno riceve la notizia che gli sconvolgerà la vita: dovrà partire per l'Albion college, la misteriosa scuola in cui, da sempre, si diplomano i Cinquedraghi. Ma il blasonato collegio svizzero riserva non poche sorprese: si studia il sassone, ci si confronta, lance in resta, in turni di giostra. E tra un duello con spade antiche e possenti e lezioni di filologia romanza, tra la scoperta di mistici poteri e occulte organizzazioni che tramano nell'ombra, Marco scoprirà che gli amici si trovano là dove meno te lo aspetti e che l'amore vero vale il più grande dei sacrifici. Nell'ombra di un guerriero leggendario. Nell'eco di un amore indimenticabile. Nel ridestarsi di amicizie che superano i confini del tempo e nell'arcano potere del più grande tra i maghi, Marco Cinquedraghi dovrà trovare il coraggio per affrontare un destino di gloria e sacrificio. L'eredità del più grande dei re!

Come ben sa chi bazzica da queste parti, io leggo pochissimi autori italiani. Non per scelta personale, ma perché sembra che mi capitino tra le mani più libri inglesi che altro. Quindi ero un po' titubante quando ho preso in mano Albion, libro di esordio di Bianca Marconero lanciato sul mercato dalla neonata Limited Edition Books.

Autrice italiana esordiente, casa editrice nuova… cosa aspettarsi?

Quali che fossero le mie aspettative, posso affermare con certezza assoluta che NON mi aspettavo di appassionarmi così tanto a questo libro e, soprattutto, di amare così tanto l'intero cast di personaggi. È veramente difficile che tutti i personaggi di un libro mi risultino simpatici, o che attirino la mia attenzione, ma è impossibile non apprezzare il modo in cui l'autrice tratteggia perfettamente ogni carattere, ogni dettaglio e ogni sfumatura di questi ragazzi.

La storia comincia con la morte del nonno di Marco Cinquedraghi, che porta il ragazzo a frequentare un college esclusivo, l'Albion, dove si studiano strane materie, tra cui anche combattimenti con la spada e lingue morte. Marco non è esattamente il ragazzo più gentile del mondo e fa fatica a crearsi delle amicizie; sembra arrogante e presuntuoso e questo di certo non gli facilita la cosa, specie con i cosiddetti 'borsisti', gli studenti che hanno diritti a frequentare il college per discendenza ma che non possono permetterselo e quindi fanno dei lavoretti per mantenersi. Tra questi borsisti c'è anche una ragazza, Helena, che odia profondamente Marco, il quale a sua volta ne è attratto. Tuttavia cominciano ad accadere strane cose e ben presto Marco e tutti gli altri ragazzi dovranno fare i conti con una realtà ben strana, che li porterà a scoprire una verità quasi… incredibile.

Non voglio fornire ulteriori spoiler sulla trama, perché a me è piaciuto scoprire il libro pagina dopo pagina, lasciandomi sorprendere da svolte inaspettate e scene divertenti. Nonostante le quasi quattrocento pagine, la narrazione scorre che è un piacere, fluida, coinvolgente, con un ritmo narrativo che alterna momenti di tranquillità a capitoli di azione. Gli indizi vengono sapientemente disseminati lungo il percorso e mi hanno intrigata, stimolando la lettura per scoprire il mistero che si cela dietro l'Albion.
Che dire? La storia mi è piaciuta; so che l'idea di una 'scuola speciale' non è tra le più originali, ma alla sottoscritta piace e, più che altro, mi piace particolarmente l'interpretazione che ne ha dato l'autrice. Tuttavia, il punto forte di questo libro, a mio parere, sono proprio i personaggi. Sono vivi, realistici, simpatici, insomma, dei ragazzi che mi sarebbe piaciuto avere come amici.

Marco cambia moltissimo durante il corso della storia: da ragazzo arrogante si trasforma in una persona in grado di apprezzare i veri amici e non è il solito protagonista perfetto, anzi di difetti ne ha parecchi! Mi è piaciuto molto il personaggio di Deacon, geniale e ironico, e anche Helena, un peperino orgoglioso che non si fa mettere i piedi in testa. In realtà, li ho amati proprio tutti i personaggi, anche i cattivi. Vuol dire che il libro mi è proprio piaciuto!

Insomma, questo libro mi ha veramente soddisfatta e non vedo l'ora che esca il seguito! È perfetto sia per ragazzi che ragazze e ha tutti gli ingredienti che mi fanno innamorare di una storia, oltre che uno stile elegante ed elaborato senza essere pesante.

Consigliatissimo! 


La frase che mi ha colpito:


Il bene è un'araba fenice che risorge dalle proprie ceneri.

[…] in questo caso c'erano strade più semplici, ma lei è un temerario, come suo nonno" sorrise, "siete fatti dello stesso materiale con cui si forgiano le leggende".





Synopsis: Marco Cinquedraghi (literally 'Fivedragons') grew up without a mother and, after losing his older brother in mysterious circumstances, during the funeral of his beloved grandfather get the news that will change his life: he has to leave Rome for Switzerland. It's time to attend Albion college, the school where all his family members went. 
But the prestigious college has many surprises. Between fights with swords and lessons about Romanic philology, mystical powers coming back to life and hidden truths resurfacing, Marco will find out the importance of friendship and will understand that love, true love, doesn't come without sacrifice. 
In the complicated plots created by the greatest wizard of all and with the echo of a unforgettable love, immortal bonds, written in blood, reawake, till the ending, between the walls of an ancient abbey ,  where Marco will discover the path that stars chose for him. 
The destiny of a king whose name is a legend. 


As my beloved followers or people lurking around my blog (sorry, love the word 'lurking') know, I have a tendency to read more English or American authors than Italian. That's not really a conscious choice, I just happen to get more English books. So I was a bit dubious when I picked Albion, debut novel of Bianca Marconero, published by the newborn Limited Edition books.

A debut Italian author, a new publisher… I didn't know what to expect.

Whatever my expectations were, I can say with extreme certainty that I DID NOT expect to like this book so much and especially to love all the characters in the book. It is really difficult for me to like all the characters in a novel, but I couldn't help it this time. The author does an awesome job by making their personalities stand out from the pages.

The story starts with the death of Marco Cinquedraghi's grandfather, which leads to Marco attending the exclusive prep school of Albion, where there are weird subjects such as sword fighting and death languages. Marco is not exactly the nicest guy on earth and he has some problems making friends; he seems arrogant, self-confident and superb and this does not help him, especially with the people who attend the college thanks to a scholarship. These students do little works inside the school and among them there is a girl, Helena, who hates Marco, but he is attracted to her. However, weird things start to happen and soon Marco and his friends will have to deal with a reality that goes beyond any expectations and they will discover an… incredible truth.

I don't like to give away spoilers because I loved to discover the book page after page, getting surprised by the unexpected twists and the funny scenes. Even if the book is quite long, the narration flows flawlessly, engaging the reader, with a rhythm that never annoys you, swinging from action to quieter chapters. Clues are cleverly given along the way and made me want to keep reading to solve the mystery.

What I can say? I liked the story; I know that the idea of a prep school might be not so original, but I did like it and, moreover, I loved the way the author has decided to interpret it. However, the strongest point of the book, for me, are the characters. I felt they were real, alive, realistic, nice, guys that you would love to have as friends.

Marco changes a lot during the developing of the novel: from an arrogant guy he slowly becomes a person who can appreciate real friends and he is not your typical perfect guy. He has tons of flaws! I also loved Deacon, ironic, witty, lovely and even Helena, a sassy, proud girl who knows what she wants.

This book really DID satisfy me and I can't wait for the sequel to come out! It's perfect for both boys and girls and has all the ingredients that I need to fully love a story, together with an elegant writing style that is never heavy or pompous.

Absolutely a must read!
   
My favourite quote:


Il bene è un'araba fenice che risorge dalle proprie ceneri.

[…] in questo caso c'erano strade più semplici, ma lei è un temerario, come suo nonno" sorrise, "siete fatti dello stesso materiale con cui si forgiano le leggende".

Friday, March 22, 2013

Feature & Follow #11



Partecipo di nuovo a questo Follow Hop, ospitato da Parajunkee e Alison Can Read, perché è un ottimo modo per incontrare nuovi blogger e fare amicizie libresche! 

Domanda di oggi è... qual è il vostro 'guilty pleasure' quando si tratta di leggere? Un genere o un certo tipo di libri? 


Uhm... fino a qualche tempo fa avrei risposto gli YA. Per tanto tempo mi hanno fatta sentire una lettrice di categoria inferiore solo perché mi piacevano gli Young Adult. Ora, io sono una lettrice eclettica... leggo di tutto, ma amo gli young adult e i libri per ragazzi. Non mi vergogno di far sapere cosa leggo: fantasy, paranormal, erotici, storici... perché dovrei vergognarmi? Non commetto alcun reato e mi diverto. Perciò... nessun guilty pleasure, solo tanto pleasure!

E voi? Confessate!



Last week I had so much fun discovering new blogs through this Follow Hop, hosted by the fabulous Parajunkee and Alison Can Read (I strongly suggest you visit their wonderful blogs) that I am going to do it again because it's a great way to meet new bloggers and make awesome bookish friendships!

This week question is... What is your guilty pleasure as far as reading? Is it a genre, or is it a certain type of book?

Uhm... up until a few years ago I would have said YA. For many years people made me feel like I wasn't a 'good' reader because I liked YA. I mean, I read everything. Really, everything, but I love YA and middle grade. I am not ashamed to say out loud what I read: fantasy, paranormal, erotica, historical.. why should I be ashamed? I am not committing any crime and I have fun. So, no guilty pleasure, only TONS of pleasure!

Tell me about yours!


Thursday, March 21, 2013

Apollyon by Jennifer L. Armentrout



Titolo/ Title: Apollyon
Autore/ Author: Jennifer L. Armentrout
Series: Covenant #4
Casa Editrice/ Publisher: Spencer Hill Press
Published: 9th April 2013
Pagine/ Pages: 360
Genere / Genre: young adult, mythology
Link: Amazon.com, Anobii, Goodreads, Bookdepository
Rating: 

Sommario: Il Fato non è qualcosa con cui scherzare e adesso neanche Alex è qualcuno con cui scherzare.
Alex ha sempre avuto paura di due cose: perdere se stessa nel Risveglio ed essere costretta a bere l'Elisir. Ma l'amore è sempre stato più forte del Fato e Aiden St. Delphi è pronto a fare guerra agli dei e alla stessa Alex per riportarla indietro.
Gli dei anno ucciso centinai di persone e potrebbero distruggere intere città nel tentativo di fermare Seth dal prendere i poteri di Alex e diventare un Killer di Dei. Ma spezzare la connessione tra Seth e Alex non è l'unico problema. Ci sono delle altre piccole scappatoie nella teoria secondo cui 'un Apollyon non può essere ucciso' e l'unica persona che potrebbe sapere come fermare la distruzione è morta da secoli.
Trovare una strada oltre le barriere che proteggono l'Oltretomba, cercare quell'anima tra milioni di miliari e ritornare in qualche modo indietro sarà già abbastanza difficile. Alex potrebbe essere in grado di fermare Seth da diventare un Killer di Dei…o potrebbe diventare lei stessa il Killer. 


Ragazzi,


Vorrei davvero riuscire a fare giustizia a questo libro. Ma è inutile. Sarò onesta e ammetto fin d'ora che la mia recensione non vi farà mai capire quando ho amato Apollyon. Oh, e ovviamente quanto l'ho odiato. Sì, insomma, sapete, quelle relazioni di amore/odio che si hanno quando c'è in ballo qualcosa che veramente vi colpisce.

Sono una fan sfegatata della Covenant series (e potrei avere una cotta per tutto quello che scrive J. L. Armentrout) e credo di aver rischiato di morire quando ho ricevuto Apollyon. Voglio dire, avete visto la copertina? Non è fantastica? Pensavo che quella di Pure fosse stupenda, ma questa… è fiammeggiante e meravigliosa.

Comunque, non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla copertina, perché è vero che la copertina è ipnotizzante, ma il libro è… no, è fantastico. Sì, fantastico. Fin dalla prima pagina non sono riuscita a smettere di leggere. Sono stata risucchiata nel mondo di Alex e ho deciso che dormire e mangiare erano cose non necessario. Avevo Alex e Aiden e Caleb e Marcus e stava succedendo che… voglio dire, la vita vera poteva anche aspettare, perché non volevo essere interrotta. Il libro era troppo bello.

La storia riprende dove Deity finiva (o meglio, dove la novella Elixir finiva) e ci ritroviamo con Alex che non è se stessa, essendosi Risvegliata. Aiden crede di riuscire a spezzare il vincolo che la lega a Seth e riportarla indietro (lo adoro solo per questo!). Nel frattempo la situazione sta peggiorando di minuto in minuto; gli dei sono in guerra e anche la razza umana ne sconterà le conseguenze. E Seth e Lucien sono alle prese con i loro piani diabolici… e vi ho detto che ci sarà una gita fuori porta nell'Aldilà?

Visto che questa è una recensione spoiler-free mi fermo qui. Qualsiasi cosa aggiunga è pericolosa! La storia è piena di azione, con tante svolte inaspettate, drammi, amore, odio, perdite e nuove scoperte… insomma, il vostro classico ed EPICO libro in stile J. L. Armentrout. Non pensavo di poter amare di più questa serie, ma così è.

Adoro Alex. È forte, testarda, impulsiva e tuttavia in questo libro cerca di pensare prima di saltare nel bel mezzo dell'azione. È molto più matura rispetto agli altri libri ed è una protagonista eccezionale. Potente, sarcastica, simpatica, si preoccupa delle persone che ama ed è pronta a fare di tutto per loro. E non ha quell'atteggiamento lamentoso tanto frequente nelle eroine YA.

Devo proprio dirvi quanto sia innamorata di Aiden St. Delphi? Davvero, non credo che sia giusto esista solo nei libri. Anche io voglio il mio Aiden. E pensare che quando ho cominciato questa serie non ero molto convinta dal suo atteggiamento freddo.. ma in questo libro è perfetto. Aiden è tutto quello che una ragazza potrebbe volere ed è la metà perfetta di Alex: forte, protettivo, dolce, sensibile… e tuttavia sa che a volte deve lasciare che Alex si metta in gioco in prima linea. C'è molto spazio per la loro storia d'amore in Apollyon e ho amato il loro rapporto.

E vediamo anche Caleb! Era uno dei mie personaggi preferiti e continua a esserlo, anche da morto. Grande assente è Seth, che appare veramente poco. Non che mi lamenti. Dopo quello che ha fatto, non sono la sua fan numero 1, ma c'è qualcosa in lui che mi attira. E Alex la pensa allo stesso modo. È arrabbiata con lui, sa che dovrà combatterlo, però…

Insomma, non c'è nulla di meglio di un libro di Jennifer L. Armentrout e se siete dei fan di questa serie come me dovete leggere Apollyon IMMEDIATAMENTE! Spero che abbiate letto Elixir, perché ci sono dei riferimenti e non volete perderli!

Jennifer L. Armentrout colpisce ancora con una storia da cui non sarete in grado di staccarvi!

La frase che mi ha colpito:


My Seth? Oh, yuk. I wanted to scrub out my brain with detergent. And those things I'd yelled when Ifought Aiden - actually fought Aiden? Scrub my brain? Add mouth and soul to that laundry list.  

I'm man enough to admit that. Even if I fought for you fairly - and trust me, Aiden has nothing on me when I'm determined - in the end, whatever you felt for me would've been leftovers. I would've been a leftover. You would've never really been mine. I've always know that. 

Il libro è attualmente inedito in Italia.




Synopsis: Fate isn’t something to mess with… and now, neither is Alex.
Alex has always feared two things: losing herself in the Awakening and being placed on the Elixir. But love has always been stronger than Fate, and Aiden St. Delphi is willing to make war on the gods—and Alex herself—to bring her back.
The gods have killed thousands and could destroy entire cities in their quest to stop Seth from taking Alex’s power and becoming the all-powerful God Killer. But breaking Alex’s connection to Seth isn’t the only problem. There are a few pesky little loopholes in the whole “an Apollyon can’t be killed” theory, and the only person who might know how to stop the destruction has been dead for centuries.
Finding their way past the barriers that guard the Underworld, searching for one soul among countless millions, and then somehow returning will be hard enough. Alex might be able to keep Seth from becoming the God Killer… or she might become the God Killer herself.


Guys,


I really, really wish I could do this book justice. But I can't. I'm going to be honest and say that my review will not be able to convey how much I loved Apollyon. Oh, and I also hated it. You know, the kind of love-hate relationship you always have when things really get under your skin.

I am a BIG fan of the Covenant series (and well, I've got a crush on J. L. Armentrout) and I nearly died when I got Apollyon. I mean, have you seen the cover? Isn't the most gorgeous thing ever? I thought the one for Pure was perfect, but this one is… *goes in search of a proper word*

Anyway, never judge a book by its cover, because yes, this cover is absolutely mesmerizing, but the book is awesome. Yep. AWESOME. From the very first page I couldn't put it down. I was sucked into Alex's world and I decided that sleeping and eating weren't necessary. I had Alex and Aiden and Marcus and Caleb and so much was happening and… I mean, real life had to wait, because, seriously, I didn't want to be interrupted. The book was just too good.


The story starts where Deity ended (well, actually, where Elixir ended) and we have to deal with Alex not being herself, having Awakened. Aiden believes he can get her back to her old self somehow (gotta love a guy like him, right?). In the meantime the situation is getting worse by the minute; Gods are at war and the whole human race will suffer the consequences. And Seth and Lucien are working their evil plans… and did I mention a very dangerous trip to the Underworld?

Holy freaking daimon, I'm trying to write a spoiler free review, so I must stop. The story is action-pack, full of unexpected twists and turns, drama, romance, love, hate, loss, new discoveries… you know, your typical EPIC J. L. Armentrout's book. I didn't think I could love this series more, but… I do. I absolutely worship it!

I love Alex. She's strong, stubborn, impulsive, yet in this book she tries to think before acting. She's much more mature than in any previous book and she's definitely a wonderful heroine. She's powerful, witty, sarcastic, but she cares deeply about the ones she loves and she's ready to do everything for them. And she doesn't have that whining attitude that I HATE in many YA protagonists.

Do I even have to mention how much I adore Aiden St. Delphi? Really, it's not fair that he exists only in fiction. I want my own Aiden. To think that when I started this series I didn't really like him, with his cold attitude… But he's absolutely perfect in this book. He's everything a girl could wish for and he's Alex's perfect match: strong, caring, protective, sweet, sensitive… yet he knows that sometimes he has to let Alex risk her life. There's a lot of space for romance in this book and I simply loved the way Alex and Aiden connect.

And we get a glimpse of Caleb again! He was one of my favorite characters and he's just as lovely as he used to be. Even dead. We don't get much of Seth, though. Not that I am complaining. After what he has done, I'm not his number 1 fan, but there is something about him that picks my curiosity. And Alex feels the same way. She's angry at him, she knows she may have to fight him, and yet…

There is nothing better than a Jennifer L. Armentrout's book and if you are a Covenant addict like me, you have to pick up Apollyon RIGHT NOW! I hope you've read Elixir because there are some references to it and you don't want to miss them out!

Jennifer L. Armentrout works again her magic to craft a story you won't ever wanna put down. Get ready for your fix of Alex and Aiden's world and let the long wait till the last book begin!
  
My favourite quote:

My Seth? Oh, yuk. I wanted to scrub out my brain with detergent. And those things I'd yelled when Ifought Aiden - actually fought Aiden? Scrub my brain? Add mouth and soul to that laundry list. 

I'm man enough to admit that. Even if I fought for you fairly - and trust me, Aiden has nothing on me when I'm determined - in the end, whatever you felt for me would've been leftovers. I would've been a leftover. You would've never really been mine. I've always know that. 


Wednesday, March 20, 2013

Waiting on Wednesday (WoW) #10: Between the devil and the deep blue sea



Ho deciso che il mercoledì alternerò due rubriche! E questo mercoledì tocca a Waiting on Wednesday (anche detta WoW), ospitata da Jill presso Breaking the Spine. 

In questa rubrica si parlerà dei libri che attendiamo con tanta ansia, di quelli che ancora non sono stati pubblicati e che invece vorremmo tanto stringere tra le mani. 

Per oggi ho scelto...



Between the devil and the deep blue sea di April Genevieve Tucholke
Pubblicazione prevista: 15 agosto 2013
Casa editrice: Dial

Trama: Si smette di avere paura del diavolo quando lo si stringe per mano.
Non succede nulla di eccitante nella sonnacchiosa cittadina di mari di Violet White… finché non arriva River West. River affitta la casa accanto alla tenuta in rovina di Violet, mentre strane e oscure cose cominciando ad accadere. Violet comincia a farsi delle domande sul ragazzo che vive nel suo cortile. River è solo un bugiardo dal sorriso sghembo, con begl'occhi e un passato misterioso? O è qualcos'altro? La nonna di Violet l'aveva sempre messa in guardia sul Diavolo, ma non aveva mai detto che poteva essere un ragazzo dai capelli scuri che fa pisolini al sole, adora il caffè e ti dà un bacio in un cimitero… e ti fa venir voglia di rispondere al bacio. Violet è già così tanto innamorata che non riesce a vedere le cose in maniera logica. Ed è così che piace a River. 

Il potere di un titolo... perché sì, questo libro mi ha attirato inizialmente per il titolo... e la copertina cupa... e il font... oh, e l'atmosfera intrigante. Spero che non mi deluda!


I have decided to alternate between two memes that I really like and today it's the turn of Waiting on Wednesday (WoW), hosted by Jill at Breaking the Spine

Here we can gush about all thos gorgeous books we absolutely WANT but which are yet to be released. Sigh, you know the feeling, right? 

My pick this week is... 


Between the devil and the deep blue sea by April Genevieve Tucholke
Expected publication date: 15th August 2013
Publisher: Dial


Summary: You stop fearing the devil when you’re holding his hand.
Nothing much exciting rolls through Violet White’s sleepy, seaside town…until River West comes along. River rents the guesthouse behind Violet’s crumbling estate, and as eerie, grim things start to happen, Violet begins to wonder about the boy living in her backyard. Is River just a crooked-smiling liar with pretty eyes and a mysterious past? Or could he be something more? Violet’s grandmother always warned her about the Devil, but she never said he could be a dark-haired boy who takes naps in the sun, who likes coffee, who kisses you in a cemetery...who makes you want to kiss back. Violet’s already so knee-deep in love, she can’t see straight. And that’s just how River likes it.

I shamelessly admit that I picked this book because I love the title... and the dark cover... and the creepy font... and the eerie plot. Yeah, I so hope it is as good as it seems!

Tuesday, March 19, 2013

BLOG TOUR: Poison by Bridget Zinn


Ciao ragazzi! 

Oggi partecipo al blog tour per promuovere POISON di Bridget Zinn. Bridget non è più tra noi per vedere il suo sogno che diventa realtà, ma molte autrici e blogger si sono uniti per spargere la voce riguardo al suo libro e per ricordarla. Per farlo, ogni post parlerà di una 'prima' volta, visto che POISON è il pirmo libro di Bridget. 

Sto cercando di decidere quale prima volta scegliere. La prima volta che sono andata all'estero? Che mi sono innamorata? Che mi hanno spezzato il cuore? 

No. Vi racconterò della prima volta che mi sono resa conto di avere un disordine alimentare. Non è qualcosa di cui parlo facilmente, ma ormai l'ho affrontata ed è inutile negarlo. Ho avuto problemi con il cibo. 
Era un pomeriggio soleggiato, una settimana prima del mio compleanno. Avevo già perso molto peso; facevo fatica a fare qualsiasi cosa perché ero troppo debole, ma volevo essere magra. Non perché pensassi che essere magri voleva dire essere belli, ma perché voleva dire che potevo controllare qualcosa: il mio corpo. E visto che avevo perso il controllo della mia vita, almeno il peso potevo deciderlo io. 

Ma ho esagerato. Troppo. Quel pomeriggio, a letto sdraiata perché stare in piedi era troppo stancante, riconobbi che qualcosa non andava in me. Sul mio comodino c'era una copia di "Wintergirls" che un mio amico aveva lasciato qualche tempo prima; mi aveva detto di leggerlo, ma non l'avevo mai fatto. 

Decisi di provarci. Un mese dopo cominciai il lungo percorso per risistemare le cose. Adesso... adesso non è tutto come prima, ma sto bene. E almeno non considero il cibo 'veleno'. Il che è un passo avanti.

E adesso... tutti a comprare POISON! Io sto ancora attendendo la mia copia... ah, la gioia delle spedizioni internazionali...



POISON

La sedicenne Kyra, esperta nella creazioni di pozioni, è l'unica che sa che il suo regno è sull'orlo della distruzione e ciò significa che è l'unica che può salvarlo. Messa di fronte a un muro, Kyra decide di fare quello che sa fare meglio: avvelenare il futuro governante del regno, che è anche il suo ex migliore amico. 
Ma, per la prima volta, la sua freccia avvelenata... fallisce. 

Diventata fuggitiva invece che un'eroina, Kyra ora si ritrova coinvolta in un nascondino con i soldati del re e il suo ex ragazzo, Hal, anche lui esperto in pozioni. Perlomeno non è sola. Ha le sue pozioni vitali, un maialino troppo carino e Fred l'affascinante avventuriere a cui non riesce a smettere di pensare. Kyra è decisa ad avere una seconda possibilità (di commettere l'omicidio), ma sarà in grado di sconfiggere la principessa prima che Hal e la sua armata la trovino? 
Kyra non è il classico killer e di certo non è una damigella in pericolo; è l'adorabile e arguta eroina di questa storia romantica che ha tutti gli ingredienti per piacere. 

Comprate la vostra copia qui


  

Add Poison to your Goodreads pile! <http://www.goodreads.com/book/show/8113512-poison>


Bridget Zinn

 Bridget è cresciuta in Wisconsin. Ha incontrato l'amore della sua vita, Barrett Dowell, a una fiera di contea. Si sono sposati poco prima che Bridget affrontasse un'operazione che ha rivelato il suo cancro al colon. Hanno battezzato quell'estate 'l'estate dell'amore' e l'hanno celebrata con vari matrimoni. Bridget ha continuato a leggere e scrivere fino al giorno in cui è morta. Il suo ultimo tweet è stato "Sole e un nuovo libro. Perfetto". 

Bridget voleva far ridere le persone e sperava che i lettori si divertissero a passare del tempo con i personaggi che ha creato. Come bibliotecaria/scrittrice amava i libri con giovani donne forti con degli obiettivi. Sentiva anche che ai giovani servivano letture più divertenti. Voleva scrivere un libro pieno di felicità e calore e sperava che le copie dei suoi lettori mostrassero i segni di tutte le letture. 

Per saperne di più at www.bridgetzinn.com 



Hi guys! 

Today I am taking part in a wonderful tour to promote POISON by Bridget Zinn. Bridget is no longer with us to see her dream come true, but a lot of authors and bloggers teamed up to spread the love for her book and to remember her. And to do so, all the posts will talk about a 'first', since POISON is Bridget's first book. 

I am sitting in front of my laptop trying to decide which one to pick. The first time I went abroad? The first time I fell in love? The first time I got my heart broken? The first time I thought about blogging? 

No. So I am going to tell you about the very first time I realized I had an eating disorder. It's not something I feel extremely comfortable sharing, but I came a long way and it's just about time I say it out loud. I had an eating disorder. 

It was a sunny afternoon, a week before my birthday. I had already lost a lot of weight; I had trouble doing things because I was a bit too weak, but I wanted to be thin. Not because I thought being thing meant being pretty, but because it meant I had control over something: my body. And since I had lost control over my life, I wanted to control something and my weight was the only thing I could control. 

But I went too far. Way too far. That afteroon, while I was lying in my bed because standing up was too tiring, I knew something was seriously wrong with me. A copy of "Wintergirls" had been left on my nightstand by my friend a few months before; he told me to read it but I never did. 

I picked it up. A month later I started the long, long way back into health. I am now okay. Not perfecly fine like I used to be, but that's okay. At least I don't consider food like 'poison' anymore.

And now... GO BUY POISON! I am waiting for my copy... ah, the joy of international shipping...


POISON

Sixteen-year-old Kyra, a highly-skilled potions master, is the only one who knows her kingdom is on the verge of destruction—which means she's the only one who can save it. Faced with no other choice, Kyra decides to do what she does best: poison the kingdom's future ruler, who also happens to be her former best friend.
But, for the first time ever, her poisoned dart…misses.

Now a fugitive instead of a hero, Kyra is caught in a game of hide-and-seek with the king's army and her potioner ex-boyfriend, Hal. At least she's not alone. She's armed with her vital potions, a too-cute pig, and Fred, the charming adventurer she can't stop thinking about. Kyra is determined to get herself a second chance (at murder), but will she be able to find and defeat the princess before Hal and the army find her?
Kyra is not your typical murderer, and she's certainly no damsel-in-distress—she's the lovable and quick-witted hero of this romantic novel that has all the right ingredients to make teen girls swoon.

Purchase your copy



IndieBound: http://www.indiebound.org/book/9781423139935


Powell's Books: http://www.powells.com/biblio/62-9781423139935-0

Add Poison to your Goodreads pile!: http://www.goodreads.com/book/show/8113512-poison

About Bridget Zinn

 Bridget grew up in Wisconsin. She went to the county fair where she met the love of her life, Barrett Dowell. They got married right before she went in for exploratory surgery which revealed she had colon cancer. They christened that summer the "summer of love" and the two celebrated with several more weddings. Bridget continued to read and write until the day she died. Her last tweet was "Sunshine and a brand new book. Perfect."

Bridget wanted to make people laugh and hoped readers would enjoy spending time with the characters she created. As a librarian/writer she loved books with strong young women with aspirations. She also felt teens needed more humorous reads. She really wanted to write a book with pockets of warmth and happiness and hoped that her readers' copies would show the watermarks of many bath time reads.

Find out more at www.bridgetzinn.com